Tutti i trucchi per consumare meno energia elettrica

risparmiare bollette luce e gas

In questo articolo parliamo di come risparmiare sulle bollette luce e gas, perché è davvero possibile ridurre il costo delle nostre utenze senza dover cenare a lume di candela tutte le sere, per quanto romantico possa essere.

Il non sprecare energia è l’imperativo degli ultimi anni: permette di risparmiare sulle bollette di luce e gas e si attuano buone pratiche ambientali. Il nostro modo di vivere in futuro dovrà essere sempre più green e improntato al risparmio energetico in tutti i settori della nostra vita.

Sono essenzialmente quattro i metodi che ci permettono di risparmiare sulle bollette della luce e del gas: utilizzare gli elettrodomestici in determinate fasce orarie, adottare un insieme di buone pratiche, investire sull’efficienza energetica e scegliere le tariffe più convenienti tra quelle presenti sul mercato. 

Sarà un articolo molto ricco di contenuti: seguiteci!

Risparmiare bollette luce e gas: come fare?

Come vi abbiamo accennato nell’introduzione di questo articolo risparmiare sulle bollette di luce e gas è possibile se sapete come farlo, se non lo sapete ve lo diciamo noi nei prossimi paragrafi.

Risparmiare bollette luce e gas: il ruolo degli elettrodomestici

La lavatrice, l’asciugatrice, l’aspirapolvere, il ferro da stiro, la lavastoviglie, l’asciugacapelli, il tostapane: sono elettrodomestici ‘energivori’ ovvero quelli che consumano più energia e il cui utilizzo influisce notevolmente sull’importo mensile delle nostre bollette.

La soluzione per ridurre i consumi è quella di utilizzarli sempre al mattino presto o la sera tardi in modo da sfruttare le fasce orarie più convenienti, ovvero la Fascia F2 e la Fascia F3.

Le fasce orarie sono presenti sia nel mercato libero sia in quello tutelato e sono le seguenti:

  • F1: dalle ore 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì;
  • F2: dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00, dal lunedì al venerdì, e dalle 7:00 alle 23:00 il sabato;
  • F3: fascia notturna e festiva, che va dalle 23:00 alle 7:00 del mattino dal lunedì al sabato, e tutta la giornata la domenica.

Se, invece a causa del nostro stile di vita non riusciamo a concentrare l’utilizzo degli elettrodomestici energivori nelle fasce orarie la soluzione è di scegliere tariffe monorarie in cui il prezzo dell’energia è fisso e non varia a seconda delle ore o dei giorni della settimana.

Risparmiare bollette luce e gas: le buone pratiche

Passiamo adesso a tutto quell’insieme di buone pratiche e di abitudini che è necessario adottare per ridurre i consumi di energia elettrica e di gas.

Ve le spieghiamo nell’elenco seguente:

  • Regolare la temperatura dello scaldabagno su 40° in estate e i 60° in inverno;
  • Spegnere sempre le luci quando si esce da una stanza;
  • Se si utilizzano condizionatori impostare sempre la modalità deumidificazione o economy;
  • Utilizzare sempre la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico;
  • Spegnere sempre gli apparecchi elettronici dopo il loro utilizzo, non lasciarli in stand-by;

Risparmiare bollette luce e gas: aumentare l’efficienza energetica

Veniamo quindi all’ultimo metodo per ridurre i nostri consumi di energia elettrica, ovvero aumentare l’efficienza energetica della vostra abitazione.

Siamo d’accordo con voi, il tostapane vintage che avete trovato al mercatino dell’usato è davvero un bell’oggetto: ma quanto consuma?

Qui di seguito trovate una serie di consigli su come aumentare l’efficienza energetica della vostra abitazione:

  • Utilizzare lampadine a LED;
  • Sostituire i vostri vecchi elettrodomestici con elettrodomestici di classe energetica A+ o superiori;
  • Utilizzare finestre con doppi vetri.

Risparmiare sulle bollette luce e gas aziendali: il ruolo dell’Utility Manager

L’abbattimento dei costi fissi generati dalle utenze di luce e gas diventa poi un imperativo quando ci riferiamo alle utenze aziendali, dove i consumi sono molto maggiori rispetto a quelli domestici.

Se per ridurre i consumi energetici domestici è sufficiente adottare le buone pratiche che vi abbiamo elencato nei paragrafi precedenti, la questione si fa più complessa nel caso delle utenze aziendali. Per queste ragioni è utile affidare la loro gestione a un vero e proprio esperto del settore: l’Utility manager. 

Stiamo parlando di una nuova figura professionale la quale, grazie alla sua conoscenza approfondita del mercato sa consigliarvi le tariffe più convenienti, vi accompagna nella stipulazione dei contratti di fornitura, ma vi fornisce anche assistenza continuativa riguardo a tutti i problemi che possono sorgere nella gestione quotidiana delle utenze. 

L’Utility Manager inoltre risponde ad una necessità che riguarda tutti nel senso più ampio del termine: la Green Energy. Se scegliessimo tutti l’energia verde, ricavata 100% da fonti rinnovabili, potremmo dare un grande contributo al pianeta.

Contattaci per avere maggiori informazioni

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Inizia a risparmiare in bolletta: internet, telefono, luce e gas.
Con FBC Italia le tue fatture sono sempre sotto controllo!