Composizione prezzo del gas: come leggere la bolletta del gas

Composizione prezzo gas: come leggere la bolletta del gas

Team FBC

Riceviamo ogni anno centinaia di bollette del gas e la maggior parte delle persone non conosce assolutamente quale sia la composizione del prezzo del gas.

Vediamo insieme qual è la composizione del prezzo del gas, analizzando tutte le voci che troviamo sulla fattura.

Prezzo del gas: tutto ciò che c’è da sapere

Qual è realmente la composizione del prezzo del gas? Il prezzo che visualizziamo sulla bolletta del gas è la somma di diverse voci, alcune definite dal fornitore scelto, altre previste dagli standard definiti da ARERA.

È la stessa ARERA, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, a spiegare sul proprio sito la composizione della bolletta del gas.

Di seguito troverete tutte le voci della fattura del gas che determinano il prezzo finale della bolletta.

Spesa per la materia gas naturale

Il primo elemento che determina la composizione del prezzo del gas è la spesa per la materia gas naturale, che è la parte variabile del prezzo del gas e dipende dalla materia prima e dall’operatore. Questa voce include le seguenti componenti:

  • componenti costo materia prima gas (Cmem)
  • componente della copertura rischi commerciali (CCR)
  • componente di commercializzazione al dettaglio (QVD)
  • componenti degli oneri di gradualità (GRAD)
  • componenti degli oneri di rinegoziazione contratti (Cpr)

Nel mercato di tutela il prezzo gas naturale viene aggiornato ogni trimestre dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ed è composto da una quota fissa (euro/anno) e una quota energia (euro/smc). Nel mercato libero, invece, è il venditore che stabilisce i costi e le eventuali promozioni.

Spesa per il trasporto e la gestione del contatore

La spesa per il trasporto e la gesione del contatore viene stabilita da ARERA e comprende gli importi fatturati per le tutte le attività che permettono la distribuzione e il trasporto del gas naturale ai clienti finali. Il prezzo complessivo che trovate in bolletta comprende:

  • componenti della tariffa di distribuzione e misura delle componenti tariffarie trasporto (Qt)
  • qualità commerciale (RS)
  • perequazione (UG1)

Come si legge sul sito dell’ARERA, a queste voci si può aggiungere la componente “canoni comunali”, a copertura dei maggiori oneri derivanti dall’incremento dei canoni di concessione di distribuzione.

Anche la tariffa sul trasporto gas è aggiornata ogni trimestre ed è composta da una quota fissa (euro/anno) e da una quota energia (euro/smc gas).

composizione prezzo gas

Spesa per oneri di sistema

Un’altra voce che determina la composizione del prezzo del gas è la spesa per gli oneri di sistema, che comprende le quote destinate agli interventi per lo sviluppo della rete, gli incentivi per le fonti rinnovabili e anche il bonus gas.

Nello specifico, il prezzo totale che leggiamo sulla fattura del gas include le seguenti spese:

  • RE (risparmio energetico)
  • UG2 (compensazione dei costi di commercializzazione)
  • UG3 (recupero oneri di morosità per gli esercenti i servizi di ultima istanza)
  • GS (bonus gas), pagato soltanto dai condomini con uso domestico.

A differenza delle voci viste finora, le tariffe per gli oneri di sistema vengono aggiornate in base al fabbisogno per la copertura degli oneri; ma in genere anch’esse sono aggiornate ogni trimestre e sono costituite da una quota fissa (euro/anno) e da una quota energia (euro/smc).

Imposte stabilite dallo Stato: accisa, addizionale regionale e IVA

L’ultima voce di costo fisso della bolletta del gas è quella che riguarda le imposte stabilite dallo stato, ovvero l’imposta di consumo (accisa), l’addizionale regionale e l’imposta sul valore aggiunto (IVA).

Partiamo con l’accisa, ovvero l’imposta che viene applicata alla quantità di gas consumato: l’aliquota sull’accisa in bolletta, in pratica, aumenta quando si superano determinati scaglioni di consumo annuo.

L’addizionale regionale viene applicata alla quantità di gas consumato e, come dice il nome stesso, cambia a seconda della regione nei limiti fissati dalla legge.

L’imposta sul valore aggiunto o IVA, infine, si applica sull’importo totale della bolletta del gas. Attualmente, l’aliquota è pari al 10% per i primi 480 mc/anno consumati per gli utenti civili e al 22% per tutti gli altri consumi e per le quote fisse.

Composizione prezzo gas: le voci extra sulla bolletta del gas

Oltre alle voci standard che determinano la composizione del prezzo del gas, esistono delle spese extra che compaiono soltanto in determinate bollette. Scopriamole insieme.

Ricalcoli

Si tratta di una voce presente soltanto nelle bollette del gas dove vengono ricalcolati importi già pagati in fatture precedenti, poiché vi è stata una modifica dei consumi (a causa per esempio di un errore della lettura del contatore comunicata dal distributore) o una modifica dei prezzi applicati (magari per via di una sentenza del Tribunale amministrativo).

Altre partite

L’ARERA spiega che questo elemento in bolletta è presente unicamente nelle fatture in cui vengono addebitati o accreditati degli importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. Per fare qualche esempio, possono essere inclusi in bolletta gli interessi di mora, l’addebito, la restituzione del deposito cauzionale oppure i contributi di allacciamento.

Bonus sociale

Che cos’è il bonus sociale? Il Bonus Sociale è stato introdotto dal Decreto 28/12/2007 per sostenere tutte le famiglie in condizione di disagio economico, offrendogli una possibilità di risparmio sui costi annuali per l’energia elettrica.

Infatti questa voce è presente nelle bollette degli utenti domestici che hanno diritto al bonus sociale e include l’importo del bonus accreditato al cliente.

Vuoi sapere qual è l’operatore gas più adatto alle esigenze della tua impresa e hai bisogno di un supporto per analizzare i costi delle tue bollette aziendali? FBC Italia nasce proprio per per offrire alle imprese un servizio completo e continuativo di consulenza volta all’analisi e all’ottimizzazione dei costi di energia elettrica, gas, telefonia fissa e telefonia mobile.

Scopri il Metodo FBC Italia se vuoi dare una svolta alla tua azienda!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Inizia a risparmiare in bolletta: internet, telefono, luce e gas.
Con FBC Italia le tue fatture sono sempre sotto controllo!