Come disdire contratto Telecom

Come disdire contratto telecom

Come disdire contratto Telecom: tutti i metodi possibili

In questa mini guida vi spieghiamo come disdire il contratto Telecom che avete sottoscritto tempo fa e di cui non siete più soddisfatti. Sono tre i metodi che potete utilizzare per effettuare la disdetta del vostro contratto Telecom: via raccomandata con ricevuta di ritorno, via fax o contattando il servizio clienti. 

Come disdire contratto Telecom: via raccomandata

Il primo passo da fare quando si vuole disdire il contratto di un’utenza è di andare sul sito del vostro operatore, in questo caso Telecom Italia e da qui scaricare gli appositi moduli di disdetta. 

Bisogna poi compilare i moduli in tutte le loro diverse sezioni, facendo attenzione a non riportare , erroneamente dati sbagliati. Vi si chiedono:

 

  • Nome e cognome
  • Codice fiscale o Partita Iva
  • Luogo e data di nascita
  • Indirizzo completo del luogo in cui è attivo il contratto telefonico che volete disdire
  • Il nome del titolare del contratto

 

È necessario barrare la casella corrispondente al servizio richiesto, scegliendo tra 

 

  • La cessazione del numero sopra indicato
  • La cessazione del numero sopra indicato, con contestuale attivazione del Servizio Arrivederci.

 

L’ultimo passaggio una volta compilato tutto il modulo è apporre una firma leggibile dove indicato

Adesso non rimane altro che inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno allegando anche una fotocopia del documento di identità al seguente indirizzo Telecom Italia S.p.A. Servizio Clienti – Casella Postale 211 – 14100 Asti (AT)

Come disdire contratto Telecom: via fax o servizio clienti

Se non avete tempo di andare in posta è possibile disdire il contratto Telecom anche in due modi diversi:

  • Potete inviare un fax con il modulo di disdetta compilato e la fotocopia del vostro documento di identità al seguente numero: 800 000 187 
  • Potete contattare il servizio clienti Telecom Italia chiamando il numero 187 attivo tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 23. La telefonata è gratuita se si chiama da linea fissa 

Come disdire contratto Telecom: tempistiche 

La disdetta Telecom non è immediata. Infatti, una volta inviata tutta la documentazione necessaria, ovvero il modulo di disdetta firmato e la copia del documento di identità dell’intestatario della fornitura, dovranno passare 30 giorni dal momento della richiesta affinché la disdetta sia effettiva

Contratto Telecom: costo disattivazione

Il cosiddetto Decreto Bersani del 2007 garantisce agli utenti delle compagnie telefoniche la possibilità di recedere dai propri contratti in qualsiasi momento prima della scadenza del contratto senza dover pagare costose penali o spese non giustificate. Gli operatori, inoltre, non possono chiedere più di 30 giorni di preavviso. 

L’unico costo che chi disdice un contratto si trova a dover affrontare rientra nella categoria generale dei costi di gestione dell’operatore, che corrispondono ai costi vivi che l’operatore deve affrontare per farvi recedere dal contratto che aveva sottoscritto con la compagnia.

Vediamo adesso a quanto ammontano questi costi di gestione per l’operatore Telecom Italia:

  • In caso di contratto internet ADSL il costo di disattivazione ammonta a 35,18 euro IVA inclusa
  • In caso di contratto internet non ADSL ma con fibra ottica i costi di disattivazione sono più elevati raggiungendo la cifra di 99 euro più IVA

Entrambi questi costi devono essere pagati da chi sta recedendo dal contratto anche se sono passati più di 12 mesi dalla stipula dello stesso.

Costi di disattivazione Telecom Italia: quando non si devono pagare

C’è un caso specifico in cui chi disdice il contratto non ha l’obbligo di pagare i costi di disattivazione. Vediamolo in dettaglio. 

I costi di disattivazione non sono a carico dell’intestatario del contratto se il gestore telefonico, nel nostro caso Telecom Italia, abbia effettuato delle modifiche al contratto e ne ha informato il cliente in forma scritta. Solo in questo caso, il cliente ha la facoltà di recedere senza pagare i costi di disattivazione, entro 30 giorni dalla notifica delle variazioni contrattuali. Le modalità da seguire sono quelle descritte in precedenza, ovvero inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno contenente il modulo di disdetta compilato e firmato insieme a una fotocopia del proprio documento di identità.

Se, invece, l’intestatario del contratto entro 30 giorni non invia tale documentazione, ovvero non manifesta la volontà di recedere, allora il contratto continuerà con le nuove variazioni.

Disdetta contratto Telecom: obbligo di restituzione

Se nel vostro contratto di fornitura era previsto il nolo dell’apparecchio telefonico o del modem, siete obbligati, al momento della disdetta a restituire di dispositivi. Dovete quindi inviare il modulo di restituzione (scaricabile anch’esso dal sito) insieme al modulo di disdetta e spedire i dispositivi allo stesso indirizzo. In alternativa, avete anche la possibilità di consegnare a mano gli apparecchi presso il negozio Telecom Italia più vicino a voi.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Inizia a risparmiare in bolletta: internet, telefono, luce e gas.
Con FBC Italia le tue fatture sono sempre sotto controllo!