Come controllare la bolletta gas: mini guida utile

Come controllare la bolletta gas

Questo articolo è dedicato a come controllare la bolletta del gas

Fermatevi un attimo a pensare a quando ricevete una bolletta del gas: cosa fate di solito? Scommettiamo che andate subito a controllare l’importo e il 99,99 % delle volte pensate che, anche questo mese, è troppo cara, dopo di che vi rassegnate a pagarla e non ci pensate più fino al mese successivo. 

Se leggete attentamente  il contenuto e le varie voci della vostra bolletta del gas di sicuro potete avere molti strumenti per capire come ridurre i consumi.

Ogni bolletta infatti contiene diverse voci ognuna con la sua funzione e il suo scopo specifico. Saperle individuare e conoscere a cosa si riferiscono è di grande aiuto: ci permette, infatti, di conoscere le componenti di prezzo, di tenere sotto controllo i consumi e, qualora volessimo cambiare fornitore, di confrontare le voci che ci interessano. 

Se adesso che hai letto queste righe non vedi l’ora di capire come controllare la bolletta del gas non hai che da proseguire nella lettura.

Come controllare la bolletta del gas: le voci principali

Sono tre le voci principali che devi controllare per avere un’idea chiara dei tuoi consumi:

  • i servizi di vendita;
  • i servizi di rete;
  • le imposte.

Prima di vedere nello specifico queste tre voci ci teniamo a sottolineare il fatto che in passato leggere e controllare la bolletta del gas era più complesso. Per ovviare a questo problema nel 2014 è intervenuta l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) che, con la delibera 501/2014 ha fissato dei criteri in base al quale tutte le bollette devono essere redatte, fissando così uno standard minimo di contenuti e delle linee guida a livello di grafica che assicurino bollette facilmente comprensibili da tutti gli utenti.

Fatta questa breve premessa vediamo nel dettaglio le varie voci, ovvero i servizi di rete e i servizi di vendita che compongono la bolletta del gas. 

Nella parte conclusiva di questo articolo vediamo come si compone la bolletta del gas dal punto di vista grafico.

Come controllare bolletta gas: i servizi di vendita

Grazie alla modifica dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), come abbiamo visto controllare la bolletta del gas è molto semplice.

I servizi di vendita della bolletta del gas comprendono i costi della materia prima gas e tutte quelle attività che vengono svolte dal fornitore per l’acquisto e la commercializzazione. 

Come controllare la bolletta del gas: i servizi di rete

I servizi di rete sono quei costi che si riferiscono alle attività necessarie per portare il gas ai clienti attraverso la rete di distribuzione locale. Sono decisi dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e aggiornati di anno in anno tenendo conto dell’inflazione.

Come controllare la bolletta gas

Come controllare la bolletta del gas: le informazioni pagina per pagina

Vediamo adesso come si compone la bolletta del gas dal punto di vista grafico. 

La bolletta del gas è composta da due pagine: la prima contiene il dettaglio dei costi che variano a seconda del consumo. La seconda pagina, invece, contiene le informazioni relative al contratto di fornitura.

Come controllare la bolletta del gas: la prima pagina

La prima pagina della bolletta del gas contiene le seguenti voci:

  • Costo totale della bolletta
  • Periodo di fatturazione;
  • Termine ultimo entro cui pagare la bolletta;
  • Modalità di comunicazione dell’auto-lettura;
  • Il codice PDR che identifica il punto di collegamento tra la rete di distribuzione e l’abitazione in cui arriva la fornitura;
  • Le modalità con cui mettersi in contatto con il fornitore in caso di necessità: il numero per le emergenze e il servizio clienti.

Come controllare la bolletta del gas: la seconda pagina

La seconda pagina della bolletta del gas contiene, come vi abbiamo già preannunciato, le informazioni relative al contratto di fornitura.

In particolare:

  • le informazioni relative ai consumi e ai rispettivi importi da pagare;
  • il dettaglio dei consumi rilevati;
  • il riassunto schematico delle caratteristiche del contratto;
  • l’indicazione dello storico dei consumi, ovvero il grafico di andamento dei consumi nell’ultimo anno, ripartititi mese per mese;
  • il consumo annuo e comprende il totale dei consumi annuali suddivisi per fasce orarie di consumo.

Come controllare la bolletta del gas: il ruolo dell’Utility Manager

Abbiamo visto come controllare la bolletta del gas sia un’operazione semplice e intuitiva. Meno semplice è, però, tenere sotto controllo i consumi, specialmente quando ci riferiamo ai consumi aziendali. Per queste ragioni FBC Italia si è fatta promotrice di una una nuova figura professionale, lUtility Manager, il professionista della gestione delle utenze aziendali: contattaci per avere maggiori informazioni!

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Inizia a risparmiare in bolletta: internet, telefono, luce e gas.
Con FBC Italia le tue fatture sono sempre sotto controllo!